PEC  |  NEWS HOME  | E-MAIL |


 
 IL PAESE

 IL PAESE

 LA STORIA

 STEMMA E GONFALONE
 LE FRAZIONI
 I PERSONAGGI
 SANTA RESTITUTA
 SANTA MARIA DEL MONTE
 CARTOGRAFIA
 GALLERIA FOTOGRAFICA
 IL FAGIOLO
 BORBONA IN CIFRE
 ARTE - CULTURA
 PATRIMONIO ARTISTICO
 IL MUSEO CIVICO
 LE CHIESE
 LA POESIA
 LA CROCE DI BORBONA
 FRANCESCANESIMO
 BIBLIOTECA COMUNALE
 TRADIZIONI POPOLARI
 LE TRADIZIONI
 SAGRA DEL FAGIOLO
 FIERE E MERCATI
 FESTE RELIGIOSE
 COSTUMI TIPICI
 LA RUZZICA
 AMBIENTE E TERRITORIO
 AMBIENTE
 PAESAGGIO URBANO
 CASALI
 FAUNA
 STORIA SISMICA
 ACQUA
 TURISMO - EVENTI
 AVVENIMENTI - DATE
 CANTO A BRACCIO
 PENTATHLON BOSCAIOLO
 COME ARRIVARE
 SPORT
 INDIRIZZI UTILI
 CAMPI SCOUT
 OSPITALITA'
 ASSOCIAZIONI
 IL MUNICIPIO
 LA GIUNTA MUNICIPALE
 IL CONSIGLIO COMUNALE
 UFFICI COMUNALI
 ALBO PRETORIO ON LINE
 P.E.C.
 BANDI E GARE
 REGOLAMENTI
 MODULISTICA
 TRASPARENZA AMM.VA
 AVVISI-COMUNICAZIONI
 IL SITO
 LINK UTILI
 CONTATTI
 GIOCHI

Significato ed articolazione del Pentathlon

 

Il "Pentathlon del Boscaiolo" è una gara di abilità per boscaioli articolata in cinque prove standard alle quali partecipano squadre di boscaioli composte da tre elementi ciascuna. Questa disciplina, che si colloca a metà tra una competizione sportiva ed una prova di abilità professionale, è stata ideata e realizzata per la prima volta all’inizio degli anni ottanta dall’Associazione Forestale del Trentino. L’intento era e rimane quello di riproporre in una singolare chiave agonistica gli elementi di spettacolarità e abilità propri del lavoro boschivo e dei suoi protagonisti. Ogni concorrente partecipa a tutte le prove per ciascuna delle quali riceve un punteggio sulla base di criteri oggettivi di valutazione. Il punteggio totale riportato dal concorrente confluisce, unitamente a quelli riportati dagli altri due componenti della squadra, in base al quale viene definita la classifica finale. Viene peraltro compilata anche una classifica individuale. Esiste un regolamento nazionale per questo tipo di gare che sono d’altronde coordinate in una serie di componenti regionali tramite il quale le squadre meglio classificate di ogni tipo di regione conquistano il diritto di partecipare al Campionato nazionale in prova unica.

 

 

 

Le 5 prove:

 

1a prova: Taglio di un tronchetto con accetta

La prova consiste nel tagliare, mediante un'accetta, un tronchetto di specie resinosa nel minor tempo possibile. Il tronchetto ha un diametro compreso tra 14 e 17 cm fissato  su una struttura di sostegno e deve essere sezionato nell'ambito di una ristretta fascia consentita per il taglio. Il punteggio viene calcolato in base al tempo impiegato per il taglio rapportato al diametro del tronchetto. E' fatto obbligo al concorrente di indossare i gambali.

 

2a prova: Segagione di un tronco mediante motosega

La prova prova prevede l'esecuzione del taglio di un disco legnoso da un tronco di faggio, attuata mediante due fasi e cioè inizialmente dal basso verso l'alto fino alla mezzana della sezione e, successivamente, dall'alto verso il basso fino ad incontrare il taglio precedentemente effettuato. L'obiettivo del concorrente è quello di ottenere il miglior combaciamento possibile tra i due tagli. Il punteggio viene assegnato in base alla misura degli scompensi che i due tagli presentano.

Lo spessore della rotella deve essere maggiore di 1 cm e minore di 6 cm. E' fatto obbligo al concorrente di indossare casco e i gambali.

 

3a prova: Sramatura di un tronco mediante motosega

Il concorrente deve tagliare tutti i sporgenti pioli da un tronco lungo tre metri. I pioli infissi artificialmente nel tronco, simulano la presenza di rami. Verrà utilizzato un tronco di specie resinosa, posto a terra, lungo 3,10 metri ed avente circa 30 cm di diametro alla sezione mediana Al concorrente è consentito di operare il taglio di ciascun piolo indifferentemente con uno o con l'altro dei lati della lama della motosega purché tutti i pioli precedenti siano stati tagliati.

Il tempo di esecuzione è dato dal momento del via del giudice al momento in cui, tagliato l'ultimo piolo, il concorrente dopo aver bloccato la catena depone la motosega a terra al posto indicato. Il punteggio complessivo della prova viene determinato sommando il punteggio relativo al tempo impiegato con quello determinato dai pioli validi.

 

4a prova: Abbattimento di un palo mediante motosega

La prova consiste nell'abbattimento di un palo con l'obiettivo di farlo cadere su un bersaglio posto a 5 m di distanza dalla base del palo stesso. Il bersaglio è costituito da una fettuccia divisa in sette settori di 209 cm, al centro della quale è fissato un palloncino; lo scoppio del palloncino, ottenuto mediante la caduta del palo, consente di realizzare il punteggio massimo. Punteggi minori vengono assegnati qualora il palo vada a colpire settori sempre più esterni. E' fatto obbligo al concorrente di indossare il casco e i gambali.

 

5a prova: Spostamento di un tronco con zappino

Il concorrente deve far percorrere ad un tronco un percorso di andata e ritorno lungo complessivamente 30 metri. La manovra viene attuata mediante l'ausilio di uno zappino. Il punteggio viene assegnato in base al tempo impiegato dal concorrente per condurre a termine la prova.

 

 

 

 

 


 



per informazioni:

Comune di Borbona  - Via Nicola da Borbona 12 - 02010 Borbona (RI)

tel. 0746/940037 - fax 0746/940285

e-mail borbona@comune.borbona.rieti.it